Progetto Moscabianca s.a.s. • info@progettomoscabianca.it

Codice fiscale 14686821001 • Partita IVA 14686821001

Logo regalizzato da Veronica Carratello

piatto_viscusi_vecchio.png

IL LETTORE UNIVERSALE

Andrea Viscusi

Racconti

ISBN 978-88-319-8200-9 • 224 pagine • Brossura con alette

€10,00

Un'opera surreale e profetica come un episodio di Black Mirror

In questa raccolta di racconti, Andrea Viscusi traccia una sua personale visione dei princìpi universali che da sempre definiscono la dimensione dell’uomo: sopravvivenza, morte, autodeterminazione, entità superiori. I protagonisti delle storie devono confrontarsi con scelte che vanno oltre la loro vicenda personale e abbracciano temi ben più profondi, in grado di cambiare il mondo per come lo conoscono.

Il lettore universale porta un ragazzo qualunque a scoprire il potere delle parole; En prison vede il protagonista perdere il controllo del proprio corpo; in Spore una mutazione conduce l’umanità al suo prossimo stadio evolutivo; Voi demoni è un’investigazione che coinvolge forze antiche e potenti; la società futura di Il raccolto è un’utopia solo apparente dove gli uomini hanno perso ogni autonomia; Momento per momento è il resoconto disperato di un uomo solo come nessuno lo è mai stato prima.

In questi racconti, passato, presente e futuro si rivelano scenari ugualmente validi per mostrare tanto gli aspetti più nobili quanto quelli più oscuri di ciò che ci rende umani.

Andrea Viscusi è nato nel 1986 in Toscana, dove risiede tuttora. Laureato in statistica e appassionato di fantascienza e musica elettronica, scrive dal 2008 dedicandosi principalmente a racconti di fantascienza. Ha pubblicato numerosi testi in diverse antologie di vari editori (XII, Delos, Della Vigna, Bel-Ami, Pendragon), e si è classificato in alcuni concorsi come Trofeo RiLL, Robot, Giulio Verne.

Nel 2013 ha pubblicato la sua prima antologia personale Spore (ed. I Sognatori), nel 2015 è uscito il suo primo romanzo Dimenticami Trovami Sognami (Zona 42), finalista al Premio Italia e Premio Vegetti. Tre suoi racconti sono stati tradotti in francese da Pierre-Jean Brouillaud, e uno è stato pubblicato sulla rivista francese Galaxies. Scrive sul suo blog Unknown to Millions di libri, film, musica e fantascienza. Si considera il maggior fan italiano di Futurama.